Iscriviti o accedi al sito per poter usufruire
integralmente dei nostri servizi
A.L.I.

A.L.I è un progetto di mobilità di tipo PLM, misura del programma Leonardo dedicata a persone disponibili all’inserimento nel mercato del lavoro. Il progetto ha sostenuto la mobilità transnazionale dei lavoratori, dei lavoratori autonomi, persone disponibili sul mercato del lavoro, laureati attraverso tirocini europei di tipo professionale.

I tirocini sono stati realizzati in 7 Paesi (Inghilterra, Spagna, Irlanda, Francia, Germania,Portogallo e Polonia) per la durata di 13 settimane.

Il progetto è stato realizzato in partnership con la Regione Lazio – Assessorato al lavoro, pari opportunità, politiche giovanili e la Provincia di Roma – Assessorato alle Poltiche del Lavoro e Formazione.

Il progetto ha previsto la mobilità di 80 giovani dai 18 ai 35 anni, preferenzialmente residenti nella regione Lazio, con percorsi formativi e professionali anche informali e non formali nel settore artistico-culturale.

Gli obiettivi del progetto sono i seguenti:

1. promuovere esperienze professionali finalizzate ad acquisire e a rafforzare le competenze necessarie all’inserimento nel mercato del lavoro nel settore artistico-culturale (teatro, musica, cinema e arti grafiche);
2. promuovere la mobilità e lo scambio transnazionale dei lavoratori e delle persone disponibili sul mercato del lavoro, come esperienza di sviluppo professionale e personale;
3. rafforzare specificamente le competenze linguistiche, tecnico-professionali e relazionali dei lavoratori e delle persone disponibili sul mercato del lavoro residenti principalmente nella regione Lazio;
4. diffondere buone prassi di mobilità internazionale, finalizzate alla definizione di tirocini ed esperienze professionali.
5. Accrescere lo sviluppo della regione Lazio elevando le capacità professionali del suo capitale umano (P.O. ) Regione Lazio

Contesto generale; in relazione ai I fabbisogni del contesto regionale il progetto :

1) ha attivato processi di trasferimento e scambio della conoscenza (nel settore artistico-culturale) tra il nostro paese e gli altri paesi dell’Unione Europea;
2) ha incrementato i processi di mobilità transnazionale dei lavoratori regionali sostenendoli nei circuiti europei dell’occupazione
3) ha favorito l’aggiornamento delle competenze dei lavoratori del settore artistico-culturale, adeguando la professionalità dei giovani artisti ai contesti culturali europei anche con esperienze professionali informali e non formali;
4) ha raccordato in modo più efficace le politiche locali di sviluppo con le politiche europee in particolare con la strategia di Lisbona (SEO) per accrescere l’occupazione.

Contesto specifico; in relazione ai settori artistici e culturali il progetto è orientato ai fabbisogni di:

1) sviluppo dei percorsi lavorativi stabili nell’industria culturale e inclusione dei giovani nei circuiti artistici formali e informali della cultura
2) individuazione e sperimentazione di nuove opportunità di lavoro transnazionali da realizzare in contesti culturali europei.
3) sensibilizzazione delle Istituzioni pubbliche per lo sviluppo delle attività artistiche/culturali con il conseguente allargamento, di spazi, strutture e servizi disponibili per l’industria culturale
4) nuova richiesta di partecipazione ad attività di tirocinio all’estero notevolmente superiore all’offerta esistente. Tale richiesta è costante e in contrasto con il basso tasso di mobilità dei giovani del nostro paese.

Copyright 2014 Cesfor All Rights Reserved | Privacy e Policy | C.F. 97194400582